Saluto a p. Jean Kambou

Pubblicato giorno 11 gennaio 2021 - Senza categoria

133242542_178810010622400_7107551645266044227_n 134168737_181401873696547_4541045305118656830_n

Come molti sanno i padri Stimmatini a cui è affidata la nostra parrocchia hanno da poco unificato le zone italiane in cui era suddiviso il loro servizio. E’ un momento molto bello per la nostra congregazione, però comporta come conseguenza che purtroppo alla nostra comunità viene chiesto un sacrificio, quello di lasciar partire p. Jean Kambou, in servizio da noi come viceparroco da un anno e mezzo, verso la parrocchia stimmatina di S. Marco a Catania, che si trova in un momento di difficoltà.
Molti sono i fattori che han fatto cadere la scelta dei nostri superiori su di lui, a partire dal fatto che lui in quella parrocchia per un breve periodo ha già lavorato.
Ci mancherà il suo sorriso e la sua disponibilità, che rendeva la nostra parrocchia un luogo ancora più accogliente, siamo certi invece che non mancherà la sua preghiera per noi e la nostra per lui.
In questo bel periodo passato insieme ha partecipato con entusiasmo ai corsi fidanzati, al Grest e ad altre attività giovanili, ha presieduto con gioia la messa domenicale delle 12 e dato il suo contributo a volte silenzioso ma non per questo meno prezioso in oratorio e nelle confessioni di molte persone.
Di certo il periodo del Covid che ha vissuto insieme a noi, non dimentichiamo che è stato il primo a salire sul tetto insieme a p. Raffaele per la messa durante il lockdown, contribuirà a rendere la sua presenza tra noi indimenticabile, anche se di certo non è stato un anno dove tutte le sue potenzialità hanno potuto esprimersi in pienezza.
La nostra comunità lo ringrazia e domenica prossima, 17 gennaio, lo saluterà ufficialmente nella messa delle 10.30 e poi i partecipanti alla messa delle 12 potranno ancora una volta vivere con lui l’eucarestia domenicale.
Gli auguriamo di continuare a portare un sorriso genuino e pieno di spiritualità dove è stato chiamato a prestare il suo nuovo servizio, e un pensiero va anche ai nostri fratelli della comunità di San Marco a Tremestieri Etneo che, siamo sicuri, lo riaccoglieranno con gioia.

Lascia un commento

  • (will not be published)